Ginnastica posturale

Definizione

Iniziamo col definire che cos’è la postura.
Una spiegazione semplificata può essere la seguente: la posizione che assume il corpo in relazione all’ambiente, tenendo conto dei fattori mentali e comportamentali dell’individuo.
In base a molteplici fattori, la persona è in continuo cambiamento nel suo atteggiamento e portamento corporeo.

La ginnastica posturale è l’insieme dei movimenti attraverso i quali si sviluppano e rinforzano, in modo corretto ed equilibrato, le nostre fasce muscolari che, attraverso questa “rieducazione”, potranno offrire tutto il necessario supporto per una corretta postura.

Studi autorevoli dimostrano che la ginnastica posturale è di notevole aiuto nella:

  • PREVENZIONE di atteggiamenti corporei scorretti
  • RAFFORZAMENTO di fasce muscolari importanti nei percorsi di riabilitazione motoria (dopo operazioni o traumi)
  • ALLUNGAMENTO di catene muscolari poco elastiche, per ottenere una buona mobilità articolare
  • CONSAPEVOLEZZA del proprio corpo, rendendolo più armonioso e reattivo grazie ad una maggior sensibilità e percezione della persona

A chi è rivolta la ginnastica posturale?

Contrariamente a quanto si crede, tale attività è utile (direi fondamentale) a qualsiasi età e livello di preparazione fisica per:

  • il bambino che non ha ancora sviluppato completamente tutti gli schemi motori
  • i ragazzi che, durante la crescita, presentano uno sviluppo disarmonico
  • l’adulto che accusa dolori muscolari ed articolari, ad esempio dovuti ad una scorretta posizione assunta durante il proprio lavoro, a causa di infortuni, a patologie pregresse
  • lo sportivo che intende migliorare la propria preparazione atletica
  • l’anziano che ha necessità di mantenersi agile ed attivo o risente di situazioni fisiche debilitanti

Come potete notare, questo tipo di ginnastica è adatto a tutti!

Scopri cos’è la ginnastica posturale